gli obiettivi e come si accede

gli obiettivi e come si accede

Informare e sensibilizzare i singoli cittadini creando una comunità più consapevole ed informata; gli operatori dei servizi pubblici a tutti i livelli per aumentare la conoscenza e la capacità di leggere i segnali che celano le situazioni di violenza; le forze dell’ordine che sono spesso i primi interlocutori delle donne per creare anche con loro una rete informativa che indirizzi da subito verso un percorso di uscita dal pericolo e dalla solitudine. In concreto verranno organizzate serate di incontro e dibattito aperte alla cittadinanza e incontri di formazione per gli operatori del territorio.

Accogliere e ascoltare le persone che spesso richiedono un aiuto immediato, hanno la necessità di essere ascoltate, liberamente, anonimamente e ricevere - se lo desiderano - le indicazioni per accedere allo sportello di consulenza. In concreto verrà attivato un numero telefonico sempre attivo e a disposizione per il primo contatto.

Sostenere, indirizzare, affiancare le persone che vivono queste difficili situazioni per trovare le risorse e iniziare un percorso di consapevolezza e di cambiamento, accompagnandole – se lo desiderano – alla denuncia, all’accesso al gratuito patrocinio, a percorsi di autonomia. In concreto sarà attivato uno Sportello facilmente accessibile dove si potranno trovare persone disponibili all’ascolto ed alla comprensione. Qui sarà possibile ottenere gratuitamente consulenza psicologica e legale.

Lo Sportello di primo ascolto è aperto:

- lunedì dalle 9.30 alle 12.30 a Cesate in via Donizetti 300/A;

- venerdì dalle 14.00 alle 17.00 a Bollate in Piazza Martiri della Libertà 1.

 

Per appuntamenti e per urgenze è possibile telefonare al cell. 328.40.40.206

per contattarci anche via mail: altuofianco@comuni-insieme.mi.it