gli impegni per la qualità

gli impegni per la qualità

Le Dimensioni della qualità

Gli impegni

Organizzazione

Sono garantiti incontri settimanali di équipe interna tra coordinatore e operatori del servizio utilizzati per pianificare le attività, condividere ipotesi di programmazione e progettazione,  discutere e supervisionare i casi, supportare la collaborazione con la rete, verificare l’andamento del servizio

Presenza di un coordinatore di servizio

Per gli utenti: Esistenza di un’equipe strutturata che opera in ambiti  territoriali definiti. La suddivisione territoriale ha lo scopo di garantire stabilità di rapporto tra  operatori, utenti ed enti segnalanti, così da permettere la creazione di rapporti consolidati con le diverse realtà territoriali, raggiungere una maggior conoscenza delle risorse e facilitare il lavoro di rete.

Per le aziende: presenza di operatori specializzati per il contatto e la relazione con l’Azienda 

I reclami seguono le procedure indicate nella parte generale relativa all’Azienda.

Sono previsti incontri semestrali con i servizi sociali dei comuni soci durante i quali viene rilevato il livello di soddisfazione del servizio reso

Il servizio si impegna inoltre a svolgere periodicamente iniziative di rilevazione della customer satisfaction

Trasparenza

Brochure informativa del servizio

 

È possibile conoscere il processo di lavoro tramite il Bilancio Sociale consultabile sul sito internet o su richiesta presso il servizio.

Gli operatori durante il primo incontro di conoscenza, presentano inoltre all’utente il processo di lavoro tramite un documento da sottoscrivere.

Al termine del percorso vi è sempre un momento di confronto e restituzione, anche in forma scritta  del percorso svolto

Progettualità

Per gli utenti: operatori e utenti condividono il progetto di intervento individualizzato concordato con gli enti invianti e sottoscritti dall’utente, da “Comuni Insieme” e dall’ente ospitante che prevede anche l’attivazione delle posizioni assicurative.

Per le aziende: si attua la convenzione utile a regolare i rapporti tra i soggetti sottoscritta da “Comuni Insieme” e dall’ente.

All’avvio del percorso si sottoscrive la partnership  utile a formalizzare la collaborazione dell’ente ospitante con il collocamento mirato provinciale

 

Sono attive prassi operative anche scritte per l’integrazione con altri servizi. Il servizio lavora in rete con tutti  i servizi sociali e i servizi territoriali pubblici e privati

Tempestività

Per l’utente: Il primo colloquio di accoglienza è garantito entro 30 giorni dal ricevimento della scheda-utente inviata dai servizi segnalanti

Per l’azienda:

Il primo colloquio di conoscenza viene negoziato in risposta alle esigenze dell’azienda contattata o richiedente.

 

Accessibilità

Le attività del servizio si svolgono dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.30.

Gli operatori garantiscono la segreteria al lunedì pomeriggio dalle 14 alle 17 e il martedì-giovedì-venerdì dalle 9.30 alle 12.30. Per le restanti ore è attivo un servizio di segreteria telefonica.

Gli operatori si impegnano a rispondere entro la prima giornata lavorativa utile.

Per l’utente: l’accesso avviene su appuntamento telefonico; qualora vi fossero difficoltà a raggiungere la sede è possibile effettuare i colloqui presso i servizi sociali del proprio Comune di residenza.

Per l’azienda: l’accesso al servizio avviene tramite richiesta da parte dell’azienda interessata, telefonicamente oppure tramite fax,  posta o posta elettronica.

Per accedere al NIL è necessario che gli Enti invianti compilino l’apposita scheda-utente e la trasmettano alla direzione dell’Azienda. Ricevuta la scheda sarà cura del NIL contattare direttamente l’utente.